Referendum Costituzionale 29 marzo 2020

Domenica, 29 Marzo, 2020 - 23:45

APRIRE LA SEZIONE PER SCARICARE MODULISTICA

Si comunica che, in occasione del Referendum popolare confermativo, indetto con Decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 23/2020, i seggi resteranno aperti nella sola giornata di domenica 29 marzo, dalle ore 7 alle ore 23. Tutte le elettrici ed elettori dovranno presentarsi al proprio seggio elettorale muniti della tessera elettorale e di documento di riconoscimento (carta di identità, patente di guida, passaporto, oppure documenti rilasciati da enti pubblici purché muniti di fotografia, compresa la ricevuta della carta di identità elettronica).

QUESITO REFERENDARIO:

 «Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?».

LA TESSERA ELETTORALE: RILASCIO E RINNOVI:

  In caso di smarrimento, mancata consegna o esaurimento spazi della Tessera Elettorale, sarà possibile richiederne un duplicato presso l’Ufficio Anagrafe, aperto nei seguenti orari:

- Dalle 9.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì e al pomeriggio nel giorno di mercoledì, dalle 16.15 alle 18.15

- Nei giorni 27 e 28 marzo sarà aperto dalle 9 alle 18

- Nel giorno della consultazione osserverà l'orario di votazione e quindi dalle 7 alle 23

ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO. OPZIONE VOTO IN ITALIA

Gli elettori residenti all'estero votano per corrispondenza. E' possibile votare in Italia previa opzione che dovrà pervenire entro l'8 febbraio 2020 all'Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell'elettore e potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

VOTO ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO

Possono votare per corrispondenza gli elettori  non iscritti nell'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero ed i loro familiari conviventi, che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, si trovano all’estero, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del referendum. L'opzione redatta su carta libera, sottoscritta dall'elettore e corredata di copia di valido documento di identità, deve pervenire all’indirizzo protocollo@pec.comune.bione.bs.it o protocollo@comune.bione.bs.it (accetta sia pec che mail ordinarie) entro il 26 febbraio 2020.( VEDASI MODULO nella sezione sottostante)

RICHIESTA SPAZI PROPAGANDA ELETTORALE

I partiti o gruppi politici che sono rappresentati in Parlamento, nonché i promotori del referendum, possono presentare entro il 24 febbraio 2020 domanda di assegnazione spazi alla Giunta Municipale.

VOTO DOMICILIARE per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione:

Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.

A tal fine dovranno far pervenire dal 18 febbraio al 9 marzo 2020 al Sindaco , una dichiarazione in carta libera corredata della prescritta certificazione medica. I modelli di dichiarazione sono disponibili presso l’Ufficio Elettorale del Comune, il quale è a disposizione per ogni eventuale ulteriore chiarimento.