CITTADINI STRANIERI NATI SU TERRITORIO ITALIANO

Descrizione: 

AVVISO

Ai sensi dell’art. 33, comma 2 del Decreto Legge del 21.06.2013, n. 69 si informa che “Lo straniero nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età diviene cittadino se dichiara di voler acquistare la cittadinanza italiana entro un anno dalla suddetta data”, come previsto dall’art. 4 comma 2 della Legge n. 91 del 5 febbraio 1992.

Chiunque sia interessato a presentare la dichiarazione di volontà ai fini dell’acquisto della cittadinanza italiana, potrà rivolgersi all’ufficio di Stato Civile del Comune di residenza.

Acquisto cittadinanza italiana di straniero nato in Italia

Descrizione

Lo straniero nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino se dichiara di voler acquistare la cittadinanza italiana fra il diciottesimo ed il diciannovesimo anno.

Altre informazioni

Documenti richiesti:

    • documento di riconoscimento;
    • documentazione attestante la residenza legale nel territorio italiano dalla nascita.

Modalità di presentazione della richiesta

Lo straniero nato in Italia deve rivolgersi all’ufficio di stato civile del comune di residenza.

Riferimenti normativi

Art. 4 comma 2 della L. 91/92; artt. 1, 3 e 16 del DPR 572/1993;Circ. n. K69/89 del 18/02//1997 e circ. n. K64.2/12 del 07/11/2007

 

Costi del servizio e modalità di pagamento

€ 200,00 – contributo previsto dall’art. 9 bis della L. 91/92 da versare su indicazione dell’ufficio di stato civile

Descrizione e tempi del procedimento

Il procedimento si attiva su istanza di parte all'Ufficio di stato civile del comune di iscrizione anagrafica e comporta la verifica della sussistenza dei requisiti previsti dall'art. 4 comma 2 della legge 91/92 ovvero la residenza legale ininterrotta con decorrenza dalla nascita in Italia.

In caso di esito favorevole, a seguito di dichiarazione resa dall’istante, il procedimento si conclude con il riconoscimento della cittadinanza italiana formalizzata con l’adozione del provvedimento di accertamento del Sindaco.

Tempi del procedimento - La dichiarazione di volontà deve essere resa all’ufficiale di stato civile del comune di residenza fra il diciottesimo ed il diciannovesimo anno di età.

Il provvedimento di riconoscimento o meno della cittadinanza italiana viene adottato dall'autorità competente entro 120 giorni dal ricevimento degli atti.

In caso di eventuale diniego del riconoscimento della cittadinanza italiana, è ammesso ricorso al tribunale di Pesaro ai sensi dell’art. 95 DPR 396/2000

Accertato il possesso di tutti i requisiti richiesti, si dovrà versare un contributo di 200 euro sul c.c. 809020 intestato al Ministero dell’Interno ed infine accolta la dichiarazione, si dovrà giurare sulla Costituzione Italiana la fedeltà alla Repubblica.

AllegatoDimensione
File type pdf icon STRANIERI MAGGIORENNI319.63 KB
Tags: 
Ufficio di riferimento: Servizi Demografici